Tecnico, difficile da interpretare, con curve e staccate piuttosto complesse. Questo, e molto altro, è il mitico Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola!

La posa della prima pietra del circuito imolese avvenne il 22 marzo 1950. Dopo poco più di due anni, e 150.000 ore di lavoro, fu effettuato il primo collaudo. L’inaugurazione ufficiale avvenne il 25 aprile 1953 con una gara motociclistica. L’automobilismo fece il suo debutto a Imola il 20 giugno 1954 con la «Coppa d’oro Shell», manifestazione internazionale per vetture Sport.

L’autodromo entrò nei calendari di molte categorie automobilistiche e motociclistiche soprattutto per quel che riguardava le gare endurance, con la 1000 chilometri automobilistica e la 200 miglia motociclistica.

Nel 1979, con il completamento dell’impianto e l’eliminazione dei tratti utilizzati per la viabilità urbana, il circuito divenne permanente, ed il 16 settembre, con la gara non titolata «Gran Premio Dino Ferrari», iniziò la nuova era della Formula 1 per Imola.

Il 14 settembre 1980, l’autodromo ospitò la sua prima gara di Formula 1 valida per il titolo mondiale, il 51º Gran Premio d’Italia. Dall’anno seguente, la pista romagnola divenne sede del Gran Premio di San Marino.

Ecco alcune delle mitiche gare che si sono disputate sulla pista del Santerno

LE GARE DI IMOLA
200 miglia Formula 1 Motomondiale
500 km Sport Prototipi Superbike Gran Turismo