Basta il nome, Bernie. Da oltre quarant’anni Mr. Ecclestone in tutto il mondo significa Formula 1. Lui, con il suo intuito e le sue capacità, ha portato la F1 ad essere quella che è oggi.

Ma prima ancora è stato un grande talent scout, basti pensare a Jochen Rindt. E’ stato anche un grande Team Manager che ha guidato la Scuderia Brabham a livelli di eccellenza, conquistando tra l’altro due titoli mondiali (1981 e 1983).

Oggi, dopo aver lasciato il timone di comando della massima serie del motorsport, Bernie ha già detto sì a Motor Legend Festival 2018: torna in uno dei posti del suo cuore, quel circuito di Imola che lo vide protagonista come pilota di moto nel lontano 1956 e che all’inizio degli Anni ’80 volle far entrare nel mondo della F1.

Torna per vivere nuovamente sulla sua pelle l’entusiasmo e l’amore del popolo di appassionati, per incontrare amici ed avversari di tanti anni nello sport a quattro ruote e per regalare a tutti momenti preziosi ed unici della sua carriera.

Salva