PRESENTATO IL 1 GRAN PREMIO HISTORIC FORMULA ONE DI SAN MARINO

12 aprile 2018.

È stato presentato giovedì 12 aprile alla Torre Servizi del San Marino Stadium il 1° Gran Premio Historic Formula One di San Marino, prima prova del FIA Masters Historic Championship che si disputerà dal 20 al 22 aprile all’autodromo Enzo e Dino Ferrari nell’ambito della prima edizione di MotorLegendFestival.

 

Si tratta del ritorno ufficiale, dopo 12 anni di assenza, della F.1, sebbene storica, a Imola sotto le insegne della Repubblica del Titano.

 

La corsa si disputerà nelle giornate di sabato e domenica e vedrà la presenza di oltre trenta monoposto della massima categoria degli Anni’70 e ‘80 mosse dal propulsore Cosworth DFV e pilotate dai grandi protagonisti del campionato.

 

Il Segretario di Stato per l’Istruzione e Sport Marco Podeschi ha voluto sottolineare la stretta relazione che lega San Marino con l’autodromo e gli organizzatori della manifestazione: “Per noi che abbiamo i motori nel sangue è un’occasione importante per far ripartire una storia e rinsaldare la collaborazione che ci permetterà di continuare a essere un punto di riferimento nel mondo del motorsport. Già quest’anno abbiamo tentato di portare parte di queste vetture e i loro piloti sulle nostre strade per una sfilata ma sono mancati i tempi tecnici. L’appuntamento è solo rimandato alle prossime edizioni di MotorLegendFestival perché credo che questa manifestazione, così come già accaduto con RallyLegend, sia in grado di coinvolgere un gran numero di appassionati e quindi di turisti nella nostra Repubblica. Non dobbiamo dimenticarci che siamo all’interno della MotorValley, dove c’è l’eccellenza mondiale dei motori. Per questa ragione siamo convinti che il 1° Gran Premio Historic Formula One di San Marino e MotorLegendFestival possano aiutare ancora di più a trasmettere i valori e la cultura del motorsport”.

 

Grande soddisfazione è trapelata dalle parole del presidente della FAMS Paolo Valli: “Il Gran Premio di San Marino e MotorLegendFestival sono un vanto per la nostra Federazione che ricordiamo fa parte della FIA a dimostrazione della propria dimensione internazionale. Spero che l’evento replichi il successo di RallyLegend, diventato ormai da sedici anni un punto fermo nel mondo del rallismo. Come Federazione siamo entusiasti dell’iniziativa”.

Presenti alla conferenza anche il presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense e gli organizzatori del MotorLegendFestival Vito Piarulli, General Organiser, e Andrea Gallignani, Managing Director.

 

Selvatico Estense ha voluto rimarcare il grande sforzo che l’autodromo di Imola ha operato negli ultimi anni per rientrare nell’automobilismo internazionale che conta: ”Questo evento che oltre al Gran Premio ospiterà altre corse prestigiose del FIA Masters Historic Championship, consentirà al pubblico di respirare l’atmosfera e la cultura dei grandi appuntamenti. Imola metterà in campo tutta la propria macchina organizzativa di oltre 200 persone per assicurare a MotorLegendFestival la giusta struttura. Recentemente abbiamo ottenuto una nuova omologazione da parte della FIA in omaggio alle ultime normative in fatto di sicurezza. Quindi chi nel prossimo week end verrà a Imola, troverà un impianto moderno e all’altezza dei tempi e penso prenderà parte a una grande festa”.

 

Vito Piarulli, l’organizzatore di MotorLegendFestival ha confessato che questa manifestazione è figlia di un sogno: “Mi ha mosso la passione, perché sono convinto che a pari di RallyLegend anche il settore della velocità sia automobilistica sia motociclista possa coinvolgere e attirare un gran numero di appassionati. In questa prima edizione abbiamo cercato di scandire i tre giorni all’insegna del divertimento e della cultura del motorsport. Ci saranno gare con oltre trecento iscritti ma anche momenti in cui il pubblico potrà ascoltare dai diretti protagonisti le storie di un passato prossimo che sono ancora impresse nella memoria. Avremo vetture e piloti importanti. Lo sforzo organizzativo è stato titanico; siamo onorati di avere incontrato da subito l’appoggio sia della Repubblica di San Marino, che ospita RallyLegend fin dalla prima edizione, sia dell’autodromo di Imola con cui abbiamo trovato l’intesa senza problemi aderendo con entusiasmo al progetto”.

 

Andrea Gallignani, managing director di MotorLegend, ha ricordato come non sia stato difficile coinvolgere nella manifestazione nomi e marchi importanti: “Il fatto che il FIA Masters Historic Championship abbia aderito appena ascoltata la nostra proposta significa che la strada intrapresa è quella giusta. È il campionato più importante a livello internazionale per quanto riguarda la F.1, le vetture Sport e turismo dagli Anni’60 a quasi i nostri giorni. Il coinvolgimento di Ferrari Corse Clienti con XX Programmes e F.1 Clienti e della Martini&Rossi che ha scelto MotorLegendFestival per festeggiare il proprio cinquantesimo anniversario sono altri motivi di soddisfazione così come l’essere riusciti a richiamare l’attenzione dei proprietari di tante vetture e moto che hanno segnato un’epoca. Proprio oggi ci è giunta la conferma che ci sarà anche la Lotus 25 con la quale Jim Clark il 21 aprile 1963 vinse il Gran Premio di Imola, gara all’epoca non valida per il campionato di F.1”.

 

 

Per maggiori informazioni si rimanda al sito web della manifestazione

 

SITO WEB: https://www.motorlegendfestival.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/MotorLegendFestival/

TWITTER: https://www.twitter.com/MotorLegendFest

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/MotorLegendFestival

 

 

UFFICIO STAMPA

 

Guido Schittone – Capo ufficio Stampa

Sandra Strazzari – Ufficio stampa e accrediti

 

Contatti: press@motorlegendfestival.com – cell. 3389607060

Crediti Immagini: Foto Ballante ©

Condividi